L'autore del blog Book And Negative, Germano "Hell" Greco, qualche ora fa, ha deciso di premiare il blog Redjack con il Boomstick Award 2017.

Creato dallo stesso Germano “Hell” Greco nel 2012, il Boomstick Award vede quest'anno la sua quarta edizione. Il premio, assegnato non per meriti sul campo ma con pretesti o scuse, in qualche modo è diventato ambito nella blogosfera italiana tanto da generare spesso discussioni imbarazzanti tra chi l'ha vinto e chi pensava di meritarselo.

Per quanto mi riguarda sono lieto di esser stato insignito di questo premio per la terza volta in 4 anni, e le motivazioni del premio rinfrancano il cuore per tutte le ore di duro lavoro che sono alle spalle di questo blog.

  1. È la Bibbia su Jack lo Squartatore, ma non solo

  2. È un affresco, in continuo aggiornamento, sull’epoca vittoriana e sui serial killer, se vi piace l’argomento

  3. È, cosa non trascurabile, in lingua italiana

Voi direte nuovamente: "Sì ma è una tua passione quindi non necessita di riconoscimenti!"

Il fatto di ricevere un premio come questo mi porta a pensare che, nonostante le difficoltà nel raggiungere un più vasto pubblico rispetto ad un blog più tradizionale su argomenti a volte molto meno impegnati, la fuori qualcuno è comunque in ascolto, che vede l'impegno dietro ad ogni post e che mi dice "Bel Lavoro!! Continua così!!"

Dopo il primo anno di attività del blog mi sentivo come uno di quei pazzi a Speakers' Corner, Londra, che blaterano all'aria di argomenti più disparati.

Ebbene dopo 4 anni, non solo sono ancora qui a parlare di Jack lo Squartatore ma il mio angolo dei pazzi si è munito, oltre ad una cassetta per la frutta come podio per far arrivare la mia voce ancor più lontano e destare maggior interesse, anche di un megafono.

Forse è anche per questo che la gente si sofferma da me e non da voi!!

Ora come vincitore posso assegnare 7 Boomstick Awards ad altrettanti bloggers seguendo queste semplici regole:


  1. I premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore

  2. I post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione

  3. I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete

  4. È vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite

Ecco quindi le mie nomination per il 2015:


1 - Strategie Evolutive di Davide Mana
- Perchè così sicuramente qualcuno rosica nuovamente

2 - Plutonia Experiment di Alessandro Girola
- Ha delle testimonial sempre più belle

3 - Letture Pericolose di Federica Leonardi
- Perchè necessita del giusto icoraggiamento

4 - Prima di Svanire di Marco Siena
- Perchè grazie alle sue recensioni scopro sempre delle serie tv interessanti

5 - the police magistrate di Drew Gray
- La sua raccolta di racconti delle corti di polizia della metropoli sono impressionanti

6 - Book and Negative di Germano "Hell" Greco
- Perchè dice quel che pensa senza troppi filtri

7 - IlGiornodegliZombi di Lucia Patrizi
- Perchè di cinema horror e "de paura" ne sa
- Continua ad adorare le donne "pucciate" nel sangue

Onore ai vincitori!
Prima di salutarvi, ricordo che:

  • Premio e banner sono creazione di Germano "Hell" Greco, quindi citatelo negli articoli relativi

  • Il Boomstick è un premio cazzuto. Se l’avete vinto non siete di sicuro delle mezze cartucce, ma… se non rispetterete le 4 semplici regole che lo caratterizzano, allora mezze cartucce diventerete e vi verrà assegnato d’ufficio, l’altrettanto celebre Bitch Please Award, che  quest’anno porta sfiga doppia e disonore.

Rate this posting:





Leave a Reply

- English is welcome too -

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...